Viale Gorizia, 29 Roma - tel. 0685354165
CHI SIAMO

Chi siamo? Non è semplice fare un ritratto dei sei che hanno dato vita a tutto questo, perché i sei sono molto diversi tra loro e non solo, sono sei persone con tante realtà, sei mondi diversi, sei modi di pensare che, oltre tutto, amano rimettersi in discussione.
I sei si incontrarono, chi prima chi poi... prima, parallelamente, Alessandro e Laura che volevano metter su qualcosa e realizzavano progetti su progetti, e Giulia e Valentina che sognavano di avere a che fare con i libri ogni loro giorno (e più che mettere giù business plan parlavano di disporre i libri per il colore della copertina...), e poi Giulia e Alessandro erano amici, e allora perché non...? e nel frattempo si cercava un'altra socia e c'era un'altra Valentina, amica di Valentina e Giulia, che ama i libri e le persone e allora perché non...? e poi c'era Gabriele, amico di Giulia, che fantasticava anche lui su un posto che fosse un luogo di incontro, e allora perché non...? Ovviamente riassumiamo, perché ci sarebbe da scriver un romanzo su come ci siamo incontrati e su come poi sia tutto accaduto.
Di tante cose che ci sarebbero da dire ce n'è una, che forse è quella che ci rende più felici. Indubbiamente c'è un'impronta ben definita per quel che riguarda la scelta dei libri, impronta che hanno dato Vale grande, Giulia e Vale piccola; ma poi sono comparsi tutti i libri di Murakami che piace tanto a Laura, tutti i libri che parlano del Che, perché, come dice Giulia "Come Valentina prende tutti i libri che nel titolo hanno "Manhattan", così Gabriele deve prendere qualsiasi libro che nel titolo abbia Che", (e così siamo pieni di titoli tipo "La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo", "Che tu sia per me il coltello", "La donna che sbatteva nelle porte" e così via...), e poi le poesie, Kavafis, che nessuno di noi conosceva e che è stato suggerito da un cliente, è diventato uno degli autori più letti, e così sta accadendo con tanti altri libri che di volta in volta ci suggeriscono di prendere e che prendiamo, perché scopriamo spesso che sono belli, che sono da avere.
Poi c'è la caffetteria, che aiuta a rallentare i tempi della fruizione, sia dei libri che delle persone, perché con la scusa di un tè si fanno anche due chiacchiere, e se ti guardi intorno le due chiacchiere probabilmente le fai sui libri, o perlomeno inizi da lì... poi vieni a sapere che il tè che stai bevendo viene dal Paraguay ed è del commercio equo e solidale (la decisione di prendere i prodotti del commercio equo è quella che ci ha visti più uniti!) e allora magari, se non ne sai nulla, chiedi informazioni su questo, e tra poco si potrà venire da noi la sera e ascoltare musica dal vivo, e i bambini possono venire a fare il corso di disegno o alle feste con lettura e giochi che organizziamo ogni tanto... e, insomma, spesso ci dicono che la nostra libreria è accogliente come una casa, e ci sembra un complimento bellissimo, perché assomiglia un po' ad ognuno di noi ed è aperta a tutti, proprio come noi siamo aperti all'ascolto delle idee di chi viene a trovarci, perché la curiosità e la passione per ciò che abbiamo intorno, per le persone e per i libri è qualcosa che fa parte di noi e speriamo non ci abbandoni mai.